Patrizia Bartoletti 
nasce a Forlì nel 1954 e si laurea in Architettura a Venezia nel 1979 con il Prof. Aldo Rossi. 

Esercita la libera professione e si interessa di arte e ceramica specializzandosi in un corso di progettazione di due anni presso l'Istituto d'Arte Ceramica Ballardini di Faenza. 

Nel 1986 si diploma all'Accademia di Belle Arti di Bologna con il Prof. Ghermandi ed il Prof. Baccilieri e inizia con continuità l'attività di scultrice.Nel 1986 si diploma all'Accademia di Belle Arti di Bologna con il Prof. Ghermandi ed il Prof. Baccilieri e inizia con continuità l'attività di scultrice. 

Dopo tre anni di insegnamento in ruolo, torna alla libera professione interessandosi di restauro conservativo di oggetti d'arte, e a seguito di una serie di mostre e partecipazioni artistiche, nel 1998 avvia anche una collaborazione per la Ricerca e la Progettazione nel campo della decorazione artistica in Ceramica. 

Dal 1994 al 1998 ha esposto in personale all'Arte Fiera di Bologna con la Galleria Falchi di Levico Terme. Nel 1999 si è presentata in collettiva con la Galleria l'Ariete di Bologna. Attualmente vive e lavora a Casalfiumanese (Bo).

Principali mostre in Italia:
Bologna, Gualdo Tadino, Firenze, Noale (VE), Levico Terme, Padova, Spinea (Ve), Torino, Milano, Rovigo, Brescia

 

Principali mostre all' estero:
New York, S. Francisco, Dusseldorf, Den Haag (Olanda), Ginevra, Barcellona, Nizza, Dortmund

 

Hanno scritto di lei:
Giorgio Cortenova, Giorgio Segato, Marilena Pasquali, Giovanna Nicoletti, Gaetano Grifo